When the rain stops falling

(Quando la pioggia finirà)
ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

ph Sveva Bellucci

martedì 25 febbraio 2020, ore 21 - Teatro Galli - TURNO A
mercoledì 26 febrbaio 2020, ore 21 - Teatro Galli - TURNO B
giovedì 27 febbraio 2020, ore 21 - Teatro Galli - TURNO C


Sta piovendo. Gabriel York aspetta l’arrivo del figlio che non vede da quando questo aveva sette anni: «So cosa vuole. Vuole quello che tutti i giovani uomini vogliono dai loro padri. Vuole sapere chi è. Da dove viene. Dove sia il suo posto. E per quanto ci provi non so cosa dirgli». È questo l’inizio apparente, o forse l’epilogo, di una saga familiare che ci porta, vertiginosamente – dal 2039 al 1959, slittando nel e con il tempo – alle soglie di un diluvio torrenziale che ha il sapore eccentrico e favoloso della pioggia di rane in Magnolia di Paul Thomas Anderson.
When the Rain Stops Falling è la storia delle famiglie Law e York, di quattro generazioni di padri e figli, madri e mogli. Un racconto epico e al tempo stesso distopico che ci parla di matrimoni spezzati e morti accidentali, di verità taciute e di destini che si incrociano. Lisa Ferlazzo Natoli porta in scena il testo dell’australiano Andrew Bovell ponendo il concetto di tempo al centro della narrazione e suggerendoci che negli alberi genealogici non vi siano ‘scritti’ solo i nomi dei protagonisti, ma anche i loro comportamenti, le inclinazioni, i desideri e gli errori.