Il Teatro Galli e il Teatro degli Atti nel Capodanno più lungo del mondo

Rimini accende il Capodanno più lungo del mondo: un Capodanno diffuso in dieci luoghi del centro storico che si uniscono per abbracciare il cuore di piazza Malatesta dove andrà in scena, fra cascate di fuochi e colori, lo straordinario spettacolo dell’incendio al Castello.
E’ questo il momento più atteso del cartellone del “Capodanno più lungo del mondo”, quello verso cui alzare gli occhi con meraviglia e speranza in occasione del passaggio verso il nuovo anno, illuminato dagli effetti scenici creati per far risplendere in tutta la sua bellezza il castello rinascimentale di Sigismondo Malatesta, fra cascate di fuochi, scie colorate e fuochi intermittenti, con più di 1000 effetti luminosi suddivisi in vari colori, con forme ed effetti sincronizzati e a tempo di musica.
Ad accompagnare lo spettacolo dell’incendio al castello (che andrà in scena con due repliche, una a 00,30 e l’altra alle 2,00) sarà una intera città, unita da un tappeto musicale diffuso che spazia fra tutte le sonorità e tocca tutti i punti cittadini. Piazza Cavour, piazza Malatesta, il Teatro Galli e il Teatro degli Atti, il cortile della Biblioteca e l’ala nuova del Museo della città, il Part, la Domus del Chirurgo e la sala del giudizio: ogni luogo proporrà una diversa offerta artistica e musicale.
Atmosfere latine al Teatro degli Atti con lo staff del Grancaribe con i dj set di Rafael Nuñez e dj Naps, a partire dalle ore 22.30. Un percorso danzante dalle Antille al Sud America attraverso i suoi balli e folklore. Si esibiranno ballerini cubani brasiliani e dominicani proponendo capoeira e tango argentino, musica latina attuale Dembow e reggaeton. Al Teatro Galli, in Sala Ressi, una serata dedicata alla musica.
Leggi la presentazione completa e scopri il programma