Quisquilie per gli amici

Gli Skiantos, Pier Vittorio Tondelli e la scena musicale contemporanea

martedì 26 luglio 2022, ore 21 - Corte degli Agostiniani
 


Evento a cura di Associazione Culturale Interno4


Un concerto degli Skiantos in cui, insieme ai grandi classici della band bolognese, verranno eseguiti per la prima e unica volta dal vivo i brani ispirati ai cinque testi inediti scritti da Pier Vittorio Tondelli per Freak Antoni. A seguire un omaggio agli Skiantos e a Pier Vittorio Tondelli con, sul palco degli Agostiniani a rotazione: Vasco Brondi, Max Collini, Lorenzo Kruger e il Duo Bucolico.

Presenta la serata Pierfrancesco Pacoda.

 

Testi inediti per canzoni Pop. Ovvero come Pier Vittorio Tondelli scrisse le sue prime e uniche canzoni, su richiesta di Freak Antoni:


“Ci stimavamo ed eravamo amici, o meglio: buoni conoscenti. Pier Vittorio e io ci siamo conosciuti al DAMS, alle lezioni di Gianni Celati in via Guerrazzi, nel centro storico di Bologna, verso la fine degli anni Settanta... o erano già gli Ottanta? E ci siamo visti qualche volta in “piazza” (piazza Maggiore, piazza Verdi) per chiacchierare soprattutto di musica e di scrittura, letteratura, anche d'altro, s'intende, quisquilie di cultura generale. Era molto simpatico, aperto, piuttosto disponibile. Sapeva ascoltare. Era piacevole e garbato. Da frequentare. Ammirava cantanti e gruppi pop, ne era affascinato. Perciò gli proposi di scrivere un testo di canzone, a sua completa discrezione e umoralità, secondo i (suoi) gusti personali, senza alcun obbligo o restrizione di forma e di contenuto. Che desse libero sfogo all'immaginazione e alla creatività!! Mi rispose subito (spaventato) che non sapeva assolutamente come fare per comporre it testo di una canzone, che non l'aveva mai fatto, che nessuno glielo aveva mai chiesto ecc. Ho insistito molto e a lungo: credevo si schermisse per modestia o per imbarazzo esagerato, eccessivo. Alla fine mi accontentò e fu decisamente insoddisfatto del risultato, ma tutto sommato divertito dall'esperimento. Mi regalò le canzoni dicendomi di farne l'uso che ritenevo più idoneo e sottolineando che di sciocchezze si trattava, elaborate quasi per scommessa e comunque per puro diletto, sollazzo e trastullo degli amici.”  Freak Antoni

 

Info e contatti:
Associazione Culturale Interno4
Tel. 333 3717088 email: interno4asscult@gmail.com